Musica e ospitalità – Intervista Niccolò Mazzucchelli

Niccolò Mazzucchelli

Sono molto fortunato!
Il mio lavoro è la mia più grande passione, nonché ragione di vita.
Non c’è viaggio, vacanza o interazione che non sia legato in qualche modo al mio lavoro.
Ma attenzione non è un’ossessione è solo piacere!

Due cocktail Mazzucchelli

Cosa è Mediterraneità

La mediterraneità penso che sia una sensazione di appartenenza fortemente collegata al fatto di essere italiano.
Non esiste un solo barman o chef in tutto il mondo, che non sia indissolubilmente legato a questo concetto.
E’ qualcosa che costruisci e acquisisci con il tempo, con l’uso delle materie prime locali, che sono inequivocabilmente le migliori in tutto il mondo.
I primi ingredienti che mi vengono in mente?
i limoni, le olive e i pomodori, che significano e portano con sé aria fresca e libertà.

Niccolo Mazzucchelli

Come entra la mediterraneità nella tua professione

Sentirsi mediterranei, significa anche portarla in ogni cosa che si fa, se poi si ha a che fare con il mangiare e il bere, a maggior ragione.

La nostra terra offre una infinita varietà di frutti e profumi, potremo giocare all’infinito e mischiarli senza mai ripeterci!

Cosa è Innovazione

Innovazione può significare tante cose: può esser rappresentata dall’innovazione di macchine e attrezzature, per lavorare la terra e creare, distillare, essiccare o conservare gli ingredienti.
Ma innovazione può essere anche saper tornare e riscoprire la tradizione con gli occhi di oggi.

Niccolo mazzucchelli e locandina

Come la musica.

Le mie più grandi passioni sono la musica e il mondo dell’ospitalità.
Con il GRAMM ho avuto l’opportunità di fonderle a pieno.
Gramm non è nient’altro che l’abbreviazione di grammofono.
La mia scelta è stata abbastanza naturale perché volevo riportare un tipo di musica che si armonizzasse perfettamente con l’ambiente del nostro locale, per trasportare l’ospite in un’altra epoca.

L’Ospitalità

Ospitalità non è nient’altro che lavorare attorno al cliente avvolgerlo, farlo sentire importante e, passami il termine, quasi uno di famiglia. Soprattutto in Italia, se non hai questa attenzione puoi essere anche il più bravo barman del mondo ma il tuo locale sarà sempre vuoto.

Bar Niccolo Mazzucchelli


Bio

Il mio ruolo di Barman e proprietario di cocktail bar parte da lontano come per tanti. La mia esperienza inizia come lavabicchieri (è stato fondamentale per capire il sacrificio del lavoro e per capire al meglio come funzionasse veramente questo settore) ma sempre con un occhio e la testa a quello che succedeva nella creazione di un cocktail di una ricetta o di una drink list. Per un po’ di tempo questo è stato il mio ruolo per passare poi a back bar e infine barman. Facevo questo per mantenermi in parte gli studi di architettura a Firenze. Nel 2013 mi laureo proprio in architettura ma sempre con il sogno un giorno di avere un cocktail bar mio. Nel luglio del 2018 apro il finalmente il Gramm a Milano sui Navigli e per me questa è stata la sfida più grande. Per fortuna ha subito avuto un discreto riscontro tanto che nel giro di due anni siamo riusciti ad aprire un altro locale (Gerico) sempre a Milano in zona Colonne.

ARTICOLI CORRELATI

tavola imbandita

Gabriele Bianchi

Gabriele è riuscito a raggiungere i più grandi palcoscenici a livello ristorativo grazie alla sua profonda passione per il mondo dell’hospitality, che ad oggi sta

Non perdere nessuna delle nostre esperienze mediterranee!